Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Spagna, Modric regala al Real la vittoria sul Siviglia

Spagna, Modric regala al Real la vittoria sul Siviglia

Decisivo il croato nel giorno del ritorno di S.Ramos al Bernabeu

MADRID, 25 febbraio 2024, 23:24

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Non dà spettacolo ma vince il Real Madrid contro il Siviglia nel posticipo domenicale della 26/a giornata della Liga. Alla squadra di Carlo Ancelotti basta un gol di Luka Modric all'81' per imporsi per 1-0 e andare a +8 sul Barcellona e +9 sul Girona, che però ha una partita in meno. La rete del croato sarebbe stata viziata, secondo i sivigliani, da un fuorigioco di Rudiger, ma la posizione del tedesco ex Roma è stata giudicata ininfluente. In precedenza al Real era stato annullato un gol di Lucas Vazquez per un fallo di Nacho su En-Nesyri rilevato con l'ausilio del Var.
    Ma questa serata è stata anche quella del ritorno di Sergio Ramos, ex capitano del Real e per 16 anni giocatore delle 'merengues', al Santiago Bernabeu, dove il difensore campione del mondo 2010 non metteva piede del 'Clasico' contro il Barcellona dell'1 marzo 2020. Oggi Ramos è stato applaudito dal pubblico durante il riscaldamento (ai quali ha risposto mettendosi una mano all'altezza del cuore) e poi al momento della lettura delle formazioni, quando il suo nome è stato scandito dallo speaker.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza