Percorso:ANSA > Nuova Europa > Cultura e Società > Il futuro di lingue e traduzione in evento Unicollege Torino

Il futuro di lingue e traduzione in evento Unicollege Torino

Ci saranno accademici provenienti da Polonia, Germania e Turchia

01 dicembre, 17:30

(ANSA) - TORINO, 01 DIC - Ci saranno anche gli accademici di prestigiose università provenienti da Polonia, Germania e Turchia tra i 20 relatori internazionali che prenderanno parte all'Unicollege Global Annual Conference, evento dal titolo 'Ridefinire il ruolo della traduzione (umana) nell'era della digitalizzazione', in programma il primo dicembre con due sessioni, una mattutina (10-13) e una pomeridiana (14-17), all'Università Unicollege di Torino. Oltre alla presidente della Commissione consiliare Cultura di Torino, Lorenza Patriarca, ci sarà anche la più nota realtà nazionale nel campo della mediazione linguistica, l'Associazione Italiana Traduttori e Interpreti.
    "Il mondo della mediazione linguistica globale è tanto celebrato, quanto in pericolo - spiega il direttore degli Studi di sede, Giosuè Prezioso - : si stima che nella Commissione Europea, una delle istituzioni più poliglotte al mondo (24 lingue di lavoro), il numero di mediatori è passato da 2.450 unità nel 2013 a 2.000 nel 2023, riducendo il numero di risorse umane di un quinto e aumentando invece le risorse nell'automazione e digitalizzazione".
    Questo fenomeno ha generato importanti preoccupazioni nei mondi della traduzione, dell'interpretariato e dell'internazionalizzazione, generando accesi dibattiti accademici, di categoria e di diverse associazioni, che l'Università Unicollege ha affrontato in uno dei primi convegni sul tema in Italia. (ANSA).
   

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati