Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

100 giovani Euromed discutono di clima e lavoro per ragazzi

Il 9 novembre a Barcellona forum nell'ambito giornate dell'UpM

NAPOLI, 06 novembre 2023, 16:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
L'Unione per il Mediterraneo (UpM) ospiterà la riunione dello "Youth Engagement for a Sustainable Mediterranean" (Coinvolgimento dei Giovani per un Mediterraneo Sostenibile) che vedrà 100 giovani da 20 Paesi euromediterranei riunirsi il 9 novembre al Palau de Pedrables di Barcellona.

L'evento fa parte della terza edizione del Mediterranean Youth Academy, un programma di formazione di quattro giornate che è co-organizzato dalla Fondazione Egiziana dei Giovani del Mediterraneo per coinvolgere i ragazzi nella risposta dell'area ai cambiamenti climatici, alla disoccupazione giovanile e alla necessaria inclusione sociale.

In una Regione come il Mediterraneo in cui circa un terzo della popolazione ha meno di 24 anni, un dato che arriva quasi al 50% nei Paesi della Mena (Medio Oriente e Nord Africa), i giovani sono, in maniera allarmante, non rappresentati nelle istituzioni e nelle catene di chi prende decisioni. Oltre il 40% degli under 24 sono disoccupati, un fenomeno che colpisce soprattutto le donne. Rafforzare la loro partecipazione alla società è considerata come la chiave per indirizzare sfide come il cambiamento climatico e la disoccupazione, riuscendo così a realizzare uno sviluppo che sia inclusivo e sostenibile.

Uno dei forum più attesi è infatti il "Coinvolgimento dei Giovani per un Mediterraneo Sostenibile" che vedrà la partecipazione di leader politici, organizzazioni internazionali, associazioni della società civile e giovani da tutta la regione Euro-Mediterranea che si incontreranno per discutere di tre temi critici: la transizione verde e digitale, l'assunzione lavorativa dei giovani, e l'inclusione sociale per loro. Nell'agenda della UpM è prevista anche una chiamata all'azione, che comprende un set di proposte e raccomandazioni che puntano a rafforzare il ruolo dei giovani nell'affrontare le sfide globali da qui al 2030. Nella sezione verranno presentati dei risultati obiettivo chiave che verranno portati dalla Mediterranean Youth Academy e ci sarà anche un dibattito regionale su tre pannelli di programma in cui si discuterà degli ostacoli e delle opportunità regionali. Tra i principali protagonisti della giornata di riflessione e lancio di nuove sfide ci saranno Nasser Kamel, segretario generale dell'UpM, Fakhri Altwal, ministro per la gioventù della Giordania, Yasmeen ElSayed, vicepresidente della Mediterranean Youth Foundation.

Tra gli altri partecipanti spiegheranno i loro progetti e risultati Mariam Bachat, una dei creatori dei contenuti culturali libanesi per i turisti e che fa parte della comunità #InTheirEyes, lavorando per un Libano che nella sua visione non è ben rappresentato nei media; Aimen Degaichia, membro algerino della rete Ue Jeel Connect che raccoglie i Paesi vicini all'Unione Europea, che presenterà il BasmaTech, il primo incubatore virtuale delle startup in Africa e nell'area Mena per sostenere persone con disabilità a far partire loro idee imprenditoriali o trovare lavoro. L'egiziana Nour Mohamed illustrerà invece le strade aperte dalla Mostadam Business Incubator, un progetto implementato nella rete per l'impegno a favore delle donne dell'Onu che in Egitto si sta impegnando per lo sviluppo delle donne nell'impresa green. Ci sarà anche Georges Mrad, fondatore della maratona di volontari, che lavora trovando per i volontari 42 incarichi, uno per giorno in 42 giorni in cui decidono di impegnarsi in Libano.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it 100 giovani Euromed discutono di clima e lavoro per ragazzi - Agenda - Ansa.it
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.