Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Munaciello, il San Carlo lancia il videogame sul Teatro Lirico

Munaciello, il San Carlo lancia il videogame sul Teatro Lirico

Ispirato ad anni '80, mira a coinvolgere i giovani

NAPOLI, 24 novembre 2023, 22:16

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 Il Teatro di San Carlo lancia 'Munaciello - The San Carlo Theatre Adventure', il primo videogame dedicato al Lirico di Napoli che mira a coinvolgere sempre di più i giovani e ad avvicinarli al mondo del teatro e dell'opera attraverso il gaming. Nato in collaborazione con Stranogene srl, 'Munaciello' è un gioco per smartphone e tablet, sia Apple che Android.
    Ispirato ai videogame degli anni '80, è suddiviso in quattro "mondi" di 5 livelli ciascuno all'interno dei quali il protagonista di questa avventura, ovvero Faustino, si imbatterà in personaggi legati alla storia del teatro tra cui: Carlo III di Borbone, Domenico Barbaja, Gioachino Rossini, Fanny Tacchinardi e Gaetano Donizetti.
    Faustin è un giovane orfano del conservatorio, morto a Napoli nel 19esimo secolo, che si sveglia sotto forma di fantasma all'interno del Teatro nel 2024. Il teatro, che è una creatura senziente, gli comunica di averlo chiamato perché ha bisogno del suo aiuto: qualcuno, o qualcosa lo ha infettato, non riesce più a controllare la sua stessa architettura e non trova i suoi ricordi. Ma lo spiritello si sente totalmente impreparato ad essere un eroe, è sempre stato un bambino timido ma ora deve aiutare il San Carlo. Un team di specialisti del paranormale è intrappolato insieme a lui nella struttura. Il San Carlo, infatti, nonostante sia malato e confuso, riesce comunque a comunicare con Faustino, suggerendogli come utilizzare i suoi poteri e indicandogli la strada. In questo modo, Faustino esplora l'intero teatro, dal foyer ai palchetti al golfo mistico, liberando man mano i "ricordi", che altro non sono che gli artisti, i musicisti e i personaggi, sia immaginari che reali.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza