Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sclerosi multipla, migliora l'accertamento dell'invalidità

Sclerosi multipla, migliora l'accertamento dell'invalidità

Aism, anche nella neuromielite ottica, ruolo centrale neurologo

ROMA, 01 dicembre 2023, 15:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Significativo passo avanti nella promozione e nell'affermazione dei diritti delle persone con sclerosi multipla (Sm) e neuromielite ottica (Nmosd): sono state presentate le novità delle comunicazioni tecnico-scientifiche per l'accertamento degli stati invalidanti correlati alle due patologie. L'occasione è stato l'evento Health Innovation Show 2023, promosso dalla fondazione Mesit, nella specifica sessione "Innovazione e disabilità", che si è tenuto a Pietrarsa (Napoli). Le due comunicazioni tecnico-scientifiche, si legge in una nota dell'Aism, "segnano un autentico cambio di paradigma, introducendo strumenti innovativi nei processi di accertamento e preparando sempre più la strada verso un percorso di digitalizzazione. Si accentua con forza il ruolo centrale del neurologo nell'attivazione dell'iter dell'accertamento attraverso la Certificazione Neurologica, semplificando il percorso e migliorando la tempestività delle valutazioni. Queste innovazioni non solo aumenteranno l'efficienza, ma ridurranno anche i tempi di valutazione, segnando così un passo significativo nella semplificazione dell'accesso al servizio".
    "La valutazione e il riconoscimento della disabilità rappresentano un significativo passo avanti nell'Agenda 2025 per migliorare la vita di chi ha sclerosi multipla e neuromielite ottica, garantendo i diritti fondamentali definiti nella Carta dei Diritti - dichiara Francesco Vacca, presidente nazionale di Aism. Paolo Bandiera -. Le comunicazioni tecnico scientifiche si collocano nell'Agenda della Sclerosi multipla e Patologie Correlate 2025, puntando alla semplificazione, razionalizzazione e digitalizzazione della procedura di accertamento medico-legale. Con il necessario coinvolgimento non solo delle commissioni medico legali e dell'INPS, ma anche dei neurologi, e con un occhio attento anche alla prospettiva dei medici del lavoro e dei medici della riabilitazione le cui società scientifiche sono state chiamate a confrontarsi durante una specifica tavola rotonda. La certificazione neurologica - conclude Vacca - è un elemento chiave per una valutazione accurata e tempestiva".
    Le nuove comunicazioni tecnico-scientifiche per l'accertamento degli stati invalidanti correlati alla sclerosi multipla e alle malattie dello spettro della Neuromielite Ottica Nascono da un'importante collaborazione tra l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla Asim e la sua Fondazione Fism, realizzato con il patrocinio della Società Italiana di Neurologia e della Società dei Neurologi, Neurochirurghi, Neuroradiologi Ospedalieri.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza