Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Marco Liorni, 'donare il sangue è aiutare gli altri ma anche se stessi'

Marco Liorni, 'donare il sangue è aiutare gli altri ma anche se stessi'

'Contento quando ho scoperto di poterlo fare. E' pure prevenzione'

ROMA, 09 ottobre 2023, 18:45

Redazione ANSA

ANSACheck

Marco Liorni - RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Liorni - RIPRODUZIONE RISERVATA
Marco Liorni - RIPRODUZIONE RISERVATA

 "Donando il sangue, aiutiamo noi stessi, aiutiamo gli altri e aumentiamo il senso di comunità.
    Per tutte queste ragioni, consiglio a tutti quelli che possono farlo di donare". Lo afferma all'ANSA il conduttore televisivo Marco Liorni, raccontando la propria esperienza di donatore.
    "Quando ho scoperto di poter donare il sangue, dopo che per tanti anni sono stato convinto di non poterlo fare per un problema genetico - afferma - sono stato molto contento perchè significava poter fare un gesto per la collettività". Donare il sangue, sottolinea, "è un gesto che serve per se stessi, perchè ci si sente bene a fare qualcosa anche per gli altri, e inoltre è importante per il messaggio che si trasmette e che è un messaggio che passa".
    Secondo il conduttore, "un altro aspetto positivo è anche legato al controllo dello stato di salute delle persone, perchè quando si dona il sangue si viene controllati e si ha un riscontro dei propri valori, ed anche questo è importante per se stessi ma pure per la comunità". E' "una mentalità diversa e in un momento in cui si parla molto di costi della sanità, l'atto della donazione del sangue può rientrare anche nell'ambito della prevenzione, con i risparmi - conclude - che ne conseguono".
    
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza