Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sciopero: Cgil E-R, oltre 10.000 in piazza in regione

Sciopero: Cgil E-R, oltre 10.000 in piazza in regione

Altri 10.000 a Reggio Emilia con tutti i settori mobilitati

BOLOGNA, 17 novembre 2023, 17:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Oltre 10.000 persone hanno riempito le piazze dei capoluoghi di provincia dell'Emilia-Romagna in occasione dello sciopero proclamato da Cgil e Uil per le categorie della funzione pubblica, dei lavoratori della conoscenza e dei trasporti e della logistica.
    Tuttavia sono molte di più le persone che sono scese in strada a manifestare. Il dato, infatti, non tiene conto di Reggio Emilia, dove hanno incrociato le braccia i lavoratori di tutti i settori, cosa che nel resto della regione avverrà il prossimo 24 novembre: sono state 10.000 le persone a sfilare per le vie della città per una manifestazione, definita dalla Cgil locale, in una nota, come "d'altri tempi".
    Secondo quanto conteggiato dai promotori della mobilitazione le adesioni allo sciopero nel settore pubblico sono andate dal 60% all' 80% mentre nei nidi e scuole dell'infanzia si sono attestate al 90%.
    Nel settore logistica e facchinaggio si segnalano percentuali di adesione comprese tra il 50% e il 100% per quanto riguarda il mondo dei corrieri cioè Fedex, Ups, Sda, Brt, Gls in tutta la regione. Nella logistica di magazzino settore cooperativo, viene sottolineato, è stata registra una partecipazione elevata soprattutto negli appalti più grossi mentre negli spedizionieri l'adesione è stata intorno al 30%-50%. Percentuale di adesione intorno al 30%-40% nella filiera di driver in appalto Amazon con una media ragionata del settore intorno al 50%.
    Sul trasporto pubblico locale, al netto della precettazione, le percentuali si attestano tra il 30% e il 70% in Start e Seta con picco all'80% in Tep me Tper non scioperava essendo in sciopero settimana scorsa). Nel settore ferroviario, al netto della precettazione, l'adesione è stata del 25%.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza