Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Vedrà la luce film postumo di Antonioni 'Tecnicamente dolce'

Vedrà la luce film postumo di Antonioni 'Tecnicamente dolce'

La sceneggiatura è a Ferrara, regia del brasiliano André Ristum

FERRARA, 25 novembre 2023, 13:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un film di Michelangelo Antonioni dopo la sua scomparsa: la sceneggiatura è già negli archivi del fondo dedicato al regista, che è nelle disponibilità del Comune di Ferrara. Il regista italo-brasiliano (ma nato a Londra nel 1971) André Ristum ha annunciato, in un'intervista sull'inserto del Corriere della Sera 'La Lettura', che si avvererà il sogno di assistere alla nascita cinematografica di 'Tecnicamente dolce', tra i film mai realizzati di Antonioni, il cui script fu pubblicato da Einaudi nel 1976. Se ne occuperà direttamente lui, con il beneplacito della produttrice associata del progetto, Enrica Fico, che fu compagna del regista ferrarese premio Oscar.
    Ristum metterà quindi davanti alla cinepresa l'opera di Antonioni.
    Per il movie director brasiliano si tratta anche di un tributo al padre, scomparso prematuramente, Jirges, che di Antonioni fu assistente sul set de 'Il mistero di Oberwald' e che avrebbe voluto debuttare alla regìa proprio con 'Tecnicamente dolce'. La storia della pellicola mai realizzata nacque negli anni '60 e si sviluppò parallelamente a quella di Blow Up. Anche se entrambi i soggetti furono sottoposti al produttore Carlo Ponti, solo il secondo riuscì a diventare un film di successo. "Che cosa significa 'Tecnicamente dolce'? - dice Ristum - È la definizione che Oppenheimer diede alla bomba atomica, ma non si collega a niente di specifico nel film, se non al fatto che il protagonista è un giornalista appassionato di armi, che dopo una crisi esistenziale va in America e conosce una coppia di giovani. Il ragazzo lo sfida a intraprendere con lui un viaggio in Amazzonia, e la storia va avanti e indietro tra la Sardegna e il Brasile". In campo ci saranno due attori italiani e una brasiliana nei panni del protagonista e della coppia del film. Nel fondo Antonioni, a Ferrara, c'è anche una lettera di consigli che Italo Calvino offrì al regista: si tratta di precisi suggerimenti per il prologo - la missiva accenna per esempio a un racconto su un arciere giapponese con cui iniziare il film - e si sofferma sul legame che unisce il personaggio maschile, quello femminile e un loro comune amico.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza