Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cgil-Uil, in Fvg adesioni allo sciopero sopra le aspettative

Cgil-Uil, in Fvg adesioni allo sciopero sopra le aspettative

Presidi nelle città. 'La mobilitazione continua'

TRIESTE, 24 novembre 2023, 15:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un'adesione alta e "superiore alle aspettative" nelle aziende del Friuli Venezia Giulia. E' quanto rilevano i segretari regionali di Cgil e Uil a fronte dei primi dati sulla partecipazione allo sciopero generale di oggi, che ha interessato manifatturiero e terziario.
    Secondo i dati diffusi dalle sigle sindacali, le adesioni hanno raggiunto il 50% di alla Snaidero, sede anche del presidio organizzato da Cgil e Uil in provincia di Udine, il 70% alla Calligaris, con conseguente fermo produttivo, il 60% alla Precasa, il 55% alle Giuliane 55%, tra il 30 e il 35% alla Fantoni e alla Gervasoni. Sempre in provincia di Udine ha scioperato l'80% dei dipendenti alla Dl Radiators, il 90% alla Kito chain, il 70% alla Modine e in Metinvest, il 60% nel gruppo Cividale, il 40% alla Marelli, il 30% alle Ferriere Nord e il 25 in Abs e in Freud. In provincia di Pordenone l'adesione è stata pressoché totale, spiegano Cgil e Uil, nell'ambito delle linee produttive in Electrolux, Nidec e Safop, dove ha scioperato il 90-95% degli operai. Adesioni alte anche Brovedani (80%), Moro Kaiser (80%), Cimolai (75%) e Casagrande (45%). A Trieste, dove un presidio si è tenuto a piazza della Borsa, si è fermato il 90% dei dipendenti Wartsila, il 50% dei lavoratori della Ferriera. Braccia incrociate anche in Rai (40%) "Le motivazioni di questo sciopero toccano temi profondamente sentiti dai lavoratori e che la finanziaria del governo non affronta o affronta male - afferma il segretario generale della Cgil Fvg, Villiam Pezzetta - da qui l'esigenza di proseguire con questa mobilitazione". "Continueremo a batterci - dichiara il numero uno della Uil Fvg Matteo Zorn - per chiedere un cambiamento radicale di una manovra sbagliata e recessiva.
    Andremo avanti finché non avremo risposte concrete da questo governo".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza