Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Cagliari contento a metà dopo pari con il Monza

Calcio: Cagliari contento a metà dopo pari con il Monza

Giornate decisive per il nuovo stadio, Regione pronta a firmare

CAGLIARI, 27 novembre 2023, 09:40

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un punto per ripartire dopo la sosta. Un po' di delusione per chi sperava in una ripresa con il botto sull'onda delle altre gare vinte in casa con Frosinone e Genoa. Ma i due legni del Monza e Ranieri dicono che in questi casi bisogna anche sapersi accontentare. Dietro il Cagliari è nel gruppetto delle squadre in bilico. Non può stare tranquillo, ma è in piena corsa, lontano dalla situazione disperata di un mese fa. Bene per i rossoblu la sconfitte casalinga dell'Empoli con il Sassuolo e quella a Roma dell'Udinese: con il pari il Cagliari raggiunge proprio i toscani e si avvicina ai friulani, ora sopra di un solo punto.
    L'unico rimpianto con il Monza è quello di non aver saputo approfittare di un primo tempo perfetto o quasi perfetto provando a "chiudere" la gara con un altro gol. Anche perché poi il Cagliari, in vantaggio, ricade nello stesso vizio: si abbassa, pensa di poter gestire il risultato aspettando gli avversari e smettendo di giocare. E poi prende il gol. È la sesta volta che la squadra rossoblù non riesce a capitalizzare una situazione di vantaggio. In due occasioni è stata anche sorpassata (Milan e Bologna), solo una volta (Genoa) poi è riuscita a vincere dopo il pari degli avversari. Una questione più psicologica che tattica: non è una richiesta di Ranieri quella di stare tutti dietro. Il mister per il momento ha parlato di "mancanza di lucidità nella gestione delle ripartenze". Ma è chiaro che si tratta di un fattore chiave per costruire la salvezza. A partire dalla prossima gara con la Lazio. Per la sfida all'Olimpico Ranieri cercherà di recuperare Nandez e forse anche Mancosu magari per un impiego part time. Le altre "piccole" stanno cercando di rimanere in serie A anche con risultati a sorpresa con le big. Ora tocca anche al Cagliari.
    Intanto settimana decisiva per il nuovo stadio: Comune e Cagliari erano andati in pressing per chiedere la formalizzazione della consegna dei 50 milioni della Regione previsti dall'accordo di programma. Tempo limite, 30 novembre.
    Altrimenti tutto rischierebbe di slittare di un anno. La Regione sembra ora intenzionata a procedere: firma prevista nei prossimi giorni.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza