Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Variazione di bilancio, 530 emendamenti direttamente in Aula

Variazione di bilancio, 530 emendamenti direttamente in Aula

Minoranza,tempi troppo stretti per spendere 800 milioni nel 2023

CAGLIARI, 28 novembre 2023, 12:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una seduta lampo quella di questa mattina della commissione Bilancio del Consiglio regionale: all'ordine del giorno l'esame dei 530 emendamenti presentati al disegno di legge di variazione di bilancio della Giunta Solinas.
    I consiglieri hanno deciso a maggioranza, con l'astensione di tutta l'opposizione, di rinviare direttamente all'Aula l'analisi dei correttivi.
    Lavori che erano previsti alle 10,30 e ora slittati e ancora sospesi per le troppe assenze sui banchi, in particolare della maggioranza.
    Stretti i tempi per quello che è stato annunciato come l'ultimo vero provvedimento economico della giunta targata Psd'Az-Lega, tra l'approvazione e la pubblicazione sul Buras il testo rischia di non fare in tempo a produrre i suoi effetti sulla spendita delle risorse stanziate: circa un miliardo in totale, circa 760 milioni per il 2023 che sta per concludersi.
    Per questo tra maggioranza e opposizione si dialoga per trovare un accordo e approvare in tempi rapidi, il che vorrebbe dire scremare il più possibile le richieste di modifica.
    Sono 96 quelle presentate dall'esecutivo: in parte per correggere vizi formali o precisare dei dettagli, in parte per inserire altre risorse per specifiche destinazioni. Tra questi ulteriori stanziamenti ai Comuni, oltre ai 100 milioni già previsti: 1,8 mln per Piani regolatori portuali e 7 mln per la pianificazione del demanio marittimo per finalità turistico ricreative. Numerosi anche gli emendamenti sulla sanità sia per il personale che per i dispositivi medici.
    "Siamo a novembre e siamo in ritardo - sottolinea il capogruppo dei Progressisti Francesco Agus - approvare la variazione dopo la prima settimana di dicembre equivale a non spendere nemmeno un euro". L'opposizione vuole essere responsabile: "Noi non abbiamo presentato emendamenti ostruzionistici, lo hanno fatto invece dalla maggioranza: il buon senso e la buona volontà dovrebbero arrivare soprattutto da loro. Non vogliamo vedere pastrocchi e stanziamenti ad personam, ma opere cantierabili, graduatorie in essere da evadere, come per esempio sulle borse di studio per i ragazzi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza