Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità: Azione, adeguare stipendi degli infermieri a media Ocse

Sanità: Azione, adeguare stipendi degli infermieri a media Ocse

ROMA, 23 settembre 2023, 18:18

Redazione ANSA

ANSACheck

"Negli ultimi tre anni oltre 15mila infermieri italiani sono andati a lavorare all'estero dove trovano migliori condizioni lavorative e retributive. Il paradosso è che i nostri ragazzi e ragazze vengono formati nelle università italiane e poi vanno via, e il Governo invece di affrontare questa situazione con soluzioni adeguate, vuole tamponare la mancanza con infermieri indiani. La proposta del Governo di andare a reclutare infermieri indiani per compensare il deficit di personale, ricordo che mancano all'appello oltre 63mila professionisti, rischia di essere una toppa peggio del buco. La strada maestra deve essere quella di pagare meglio i nostri professionisti e professioniste e soprattutto riformare la professione, consentendo come avviene in altri paesi europei una progressione di carriera e mansioni superiori. Come Azione abbiamo offerto una soluzione concreta, proponendo di mettere sei miliardi in finanziaria per adeguare lo stipendio degli infermieri alla media OCSE e un piano straordinario di reclutamento. Inoltre, è fondamentale fare rientrare coloro che in questi anni sono andati a lavorare all'estero offrendo nuove e più valide opportunità in Italia". Lo ha dichiarato il responsabile Welfare della Segreteria Nazionale di Azione, Alessio D'Amato.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza