Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fitto, 'nessun ritardo nè su quarta nè sulla quinta rata del Pnrr'

Fitto, 'nessun ritardo nè su quarta nè sulla quinta rata del Pnrr'

Ministro, 'auspico un maggior raccordo con la Corte dei Conti'

ROMA, 09 novembre 2023, 17:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Allo Stato non esiste alcun ritardo" nè sulla quarta, nè sulla quinta rata. Lo afferma il ministro Fitto replicando in una nota alla Relazione della Corte dei Conti sull'attuazione del Pnrr.

Sono stati raggiunti tutti i 28 obiettivi previsti" per la quarta rata. "In questi giorni la Commissione sta completando la fase di verifica per l'erogazione di 16,5 miliardi di euro previsti entro il 31 dicembre 2023". Quanto alla quinta rata, questi "saranno valutati dalla Commissione solo dopo la presentazione della richiesta di pagamento e pertanto allo stato semplicemente non esiste alcun ritardo". 

"Auspico che dalla prossima relazione vi sia una migliore e maggiore raccordo tra la Corte dei conti e la Struttura di Missione Pnrr al fine di assicurare ogni utile azione per il pieno raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano nell'interesse del nostro Paese e nel rispetto del principio di leale collaborazione istituzionale ", aggiunge Fitto.

"Leggo nella relazione che la Corte dei conti ha compiuto l'istruttoria interpellando alcuni ministeri e non comprendo il mancato confronto con la Struttura di Missione Pnrr" di Palazzo Chigi. 


   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza