Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Contabilità, commercialisti a Vienna per la stesura delle norme

Contabilità, commercialisti a Vienna per la stesura delle norme

Partecipa il presidente dei professionisti italiani de Nuccio

ROMA, 15 novembre 2023, 13:42

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È in corso di svolgimento a Vienna il Council meeting 2023 organizzato da Ifac (International federation of accountants), l'organismo mondiale dei professionisti economici. Per l'Italia partecipa alla due giorni austriaca Elbano de Nuccio, presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti; in rappresentanza del Consiglio nazionale, è stata riconfermata tra i 23 membri del Board Ifac la commercialista Chiara Mio per un secondo mandato che scadrà il 31 dicembre 2026.
    La missione dell'Ifac, si evidenzia, "è quella di rafforzare la professione contabile in ogni parte del mondo e di contribuire allo sviluppo di economie internazionali forti mediante la definizione e la promozione di standard professionali di elevata qualità, favorendo la convergenza a livello internazionale su tali standard e contribuendo al dibattito sulle questioni di interesse pubblico nelle quali le competenze professionali sono maggiormente rilevanti".
    "Siamo l'unica realtà italiana a rappresentare la professione contabile a livello internazionale. In questi contesti non sono certo riconosciuti altri soggetti", afferma de Nuccio. "Essere presenti da protagonisti al tavolo delle decisioni ci permette di intercettare le norme durante la loro formazione e di rappresentare gli interessi e le peculiarità della nostra categoria e della professione italiana. La normazione segue un percorso articolato prima di giungere all'approvazione finale e dunque al conseguimento dell'efficacia vincolante e noi dobbiamo essere parte attiva sin dalla sua genesi".
    L'obiettivo strategico, aggiunge, "è quello di incidere significativamente sull'agenda Ifac e di accrescere l'attenzione rivolta ai vari ambiti della nostra professione, anche attraverso alleanze con professionisti di Paesi affini al nostro. Sono di queste settimane incontri e accordi con i colleghi francesi e tedeschi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza