Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

25 novembre: #Niente scuse, Onu lancia la campagna UNiTE

25 novembre: #Niente scuse, Onu lancia la campagna UNiTE

Durerà fino al 10 dicembre Giornata dei diritti umani

ROMA, 25 novembre 2023, 18:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne segna il lancio della campagna dell'Onu UNiTE (25 novembre - 10 dicembre), un'iniziativa di 16 giorni di attivismo che si conclude nel giorno che commemora la Giornata internazionale dei diritti umani (10 dicembre).
    Questa campagna del 2023 "Investire per prevenire" la violenza contro donne e ragazze inviterà i cittadini a dimostrare quanto tengono a porre fine alla violenza contro donne e ragazze e inviterà i governi di tutto il mondo a condividere come stanno investendo nella prevenzione della violenza di genere. "Unisciti al movimento globale con lo slogan #NoExcuse che chiede investimenti urgenti per prevenire la violenza contro donne e ragazze", si legge sulla pagina dedicata del sito Onu. L'Onu sostiene che: "la soluzione sta in risposte solide, compresi gli investimenti nella prevenzione" ma, si legge, "i dati su quanto le nazioni si stanno impegnando per contrastare la violenza contro le donne e le ragazze rimangono palesemente scarsi. Ad esempio, solo il 5% degli aiuti pubblici è destinato a contrastare la violenza contro le donne e le ragazze, e meno dello 0,2% è destinato alla sua prevenzione.
    Abbiamo bisogno di maggiori investimenti nelle organizzazioni femminili, di una migliore legislazione, di procedimenti giudiziari contro i colpevoli, di più servizi per le sopravvissute e di formazione per le forze dell'ordine".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza