Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bankitalia, lavoro ed educazione contro la violenza economica

Bankitalia, lavoro ed educazione contro la violenza economica

Bianco, 'solo il 56% delle donne sul mercato dell'occupazione'

ROMA, 27 novembre 2023, 14:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'educazione finanziaria e il lavoro delle donne sono due elementi che possono "aiutare in un processo di empowerment e di crescita della consapevolezza" rispetto alla violenza economica per ridurre l'esposizione al rischio e permettere di superare poi la situazione. Lo afferma la capo dipartimento tutela della clientela ed educazione finanziaria della Banca d'Italia, Magda Bianco, alla giornata della Consob "Libere di contare. Più consapevolezza finanziaria.
    Meno violenza economica".
    "I dati suggeriscono che c'è una relazione positiva, un circolo che si crea tra inclusione economica nel mercato del lavoro, inclusione finanziaria e alfabetizzazione finanziaria.
    Tra queste tre componenti occorre davvero cercare di creare un circolo virtuoso, non sempre facilissimo", dice Bianco ipotizzando che la "vera radice del problema" possa essere l'inclusione sul mercato del lavoro.
    In Italia c'è il più basso tasso di partecipazione femminile al mercato del lavoro in Europa, il 56%, un basso tasso di occupazione, tantissimo part time involontario, un pay gap elevato, intorno al 10% e un difficile accesso per le donne alle posizione di vertice. "Questo incide su tutto, anche sull'inclusione finanziaria", secondo la capo dipartimento che sottolinea come la differenza tra donne e uomini, per esempio nell'avere un conto corrente o carte di pagamento, quasi si annulla per le donne che lavorano. Il divario resta invece per la partecipazione attiva sui mercati finanziari, un aspetto forse dovuto anche al fatto che le donne hanno una ricchezza netta inferiore (nel 2020 del 32%).
    Nel lungo periodo, per Bianco, bisogna lavorare sul circolo mercato del lavoro, inclusione finanziaria, educazione finanziaria, "che rischia in Italia di essere vizioso". Ma nel breve periodo, aggiunge, "l'educazione finanziaria è quella su cui stiamo lavorando in tanti anche per sostenere la fragilità e intervenire anche nell'emergenza".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza