Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Forze dell'ordine francesi sperimentano Bmw iX5 Hydrogen

ANSAcom

Forze dell'ordine francesi sperimentano Bmw iX5 Hydrogen

ANSAcom

In collaborazione con Bmw

Verifica vantaggi delle fuel cell negli impieghi istituzionali

ROMA, 23 novembre 2023, 12:52

ANSAcom

ANSACheck

Forze dell 'ordine francesi sperimentano Bmw iX5 Hydrogen - RIPRODUZIONE RISERVATA

Forze dell 'ordine francesi sperimentano Bmw iX5 Hydrogen - RIPRODUZIONE RISERVATA
Forze dell 'ordine francesi sperimentano Bmw iX5 Hydrogen - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Bmw

 La Bmw iX5 Hydrogen, prodotta in un centinaio di unità di pre-serie è protagonista di un test presso le forze dell'ordine francesi, in particolare la prefettura di Polizia di Parigi e la Gendarmeria del trasporto aereo dell'aeroporto di Parigi Orly.
    Due esemplari della iX5 Hydrogen - che fanno parte del programma di test destinati a confermare la validità del sistema propulsivo con fuel cell alimentate a idrogeno - saranno utilizzati per un mese. L'obiettivo - condiviso con Bmw - è la verifica in condizioni reali se una soluzione come iX5 Hydrogen può soddisfare le esigenze delle forze dell'ordine nelle loro missioni quotidiane, a volte estreme.
    Bmw iX5 Hydrogen ha la potenzialità per essere il veicolo ideale in queste situazioni. Essendo una delle soluzioni che la Casa di Monaco offre per soddisfare l'esigenza di mobilità senza emissioni di carbonio, con il sistema fuel cell garantisce però rifornimenti molto rapidi e quindi l'assenza dei vincoli e delle problematiche legati all'immobilizzazione per la ricarica elettrica. "La neutralità tecnologica deve incoraggiare la transizione verso modalità di viaggio più rispettose dell'ambiente - ha dichiarato riferendosi a questo accordo Vincent Salimon, presidente di Bmw Group France - che si tratti di singoli individui o di istituzioni che supportiamo da tempo, il nostro obiettivo è lavorare per facilitare la transizione verso una mobilità più sostenibile".
    "Come produttore, abbiamo anche un ruolo da svolgere nel guidare il cambiamento e consentire al Ministero degli interni e dei territori d'oltremare di conoscere e provare in anteprima le nostre innovazioni nel campo della mobilità elettrica" compresa dunque la iX5 che resta comunque un modello in cui l'energia non arriva dalla batteria ma dalla fuel cell.
    Questa non è la prima collaborazione con le forze dell'ordine francesi. Già dagli Anni '50, infatti, Bmw Motorrad ha equipaggiato la Gendarmeria Nazionale, la Polizia Nazionale e la Dogana francese. Negli ultimi cinquant'anni oltre 160mila motociclette del marchio tedesco sono state consegnate alle autorità di più di 150 Paesi in tutto il mondo.
    "L'interesse principale per i reparti operativi che non dispongono di sufficienti punti di ricarica elettrica - ha commentato Edmond Lanoire, vicedirettore responsabile delle attrezzature e della logistica della direzione innovazione, logistica e tecnologie presso la Prefettura di Polizia di Parigi - è quello di poter fare rifornimento in tempi rapidissimi e avere un tasso di disponibilità dei veicoli prossimo al 100%".
    Perché possano diventare operative - ha commentato Lanoire - "è tuttavia necessario che si sviluppino sul territorio francese stazioni di idrogeno, in particolare quelle a 700 bar di pressione in modo da poter raggiungere la migliore autonomia".
 
   

ANSAcom - In collaborazione con Bmw

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza