Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Taylor Swift entra nel club dei miliardari americani

Taylor Swift entra nel club dei miliardari americani

Nel giorno in cui esce 1989, il nuovo album ri-registrato

NEW YORK, 27 ottobre 2023, 19:09

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

 Anche senza contare i guadagni del nuovo album ri-registrato 1989, da oggi a disposizione dei fan, Taylor Swift e' entrata, grazie al maxi-tour The Eras, nel ristrettissimo club dei miliardari d'America con una valutazione da 1,1 miliardi di dollari. Le stime della Bloomberg fanno notare che la superstar di Red e' una delle rare figure del mondo dell'entertainment ad aver costruito la sua fortuna solo sulla musica e le performance, a differenza di Rihanna, Beyonce e Jay Z che si sono arricchiti con iniziative collaterali nel campo del beauty e della moda. "La rapidita' con cui Taylor sforna nuove canzoni, l'abilita' di negoziare con lo streaming e l'astuta decisione di ri-registrare i suoi primi sei album le hanno permesso di avere questo enorme successo finanziario in un momento in cui altri musicisti stanno perdendo terreno", scrive la Bloomberg. Gran parte della ricchezza di Taylor e' legata al suo catalogo arretrato, che la Bloomberg ha valutato a 400 milioni di dollari. Biglietti e souvenir ammontano a 370 milioni di dollari mentre da Spotify e YouTube le sono entrati in cassa 120 milioni piu' 80 milioni provenienti dalle royalties sulle vendite della musica. Taylor ha poi cinque case valutate complessivamente 110 milioni di dollari tra cui una penthouse a Tribeca e una villa a Watch Hill, sull'Atlantico del Rhode Island. Sempre secondo la Bloomberg, i 53 concerti del tour The Eras del 2023 hanno contribuito per 4,3 miliardi di dollari al Pil degli Stati Uniti. Queste cifre non tengono conto del box office da 178 milioni di dollari del film-concerto basato sulla tournee, ne' delle vendite di 1989, la versione re-immaginata dell'album del 2014 che all'epoca conquisto' 10 candidature ai Grammy e vinse come album dell'anno e miglior album pop. 1989 (Taylor Version), destinato a entrare nelle hit parade del 2023, prende il titolo da quello dell'anno di nascita di Taylor: oltre ai brani registrati con l'aiuto del producer Jack Antonoff quando la cantante, allora venticinquenne e da poco trasferita a New York, usci' dal guscio protettivo del country per abbracciare il pop, contiene cinque tracks inediti che rivelano altri indizi su che tipo di artista la Swift era allora.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza