Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Diabete, dal cibo allo sport tanti i falsi miti da sfatare

Diabete, dal cibo allo sport tanti i falsi miti da sfatare

La campagna in occasione della giornata mondiale, 'accrescere la conoscenza'

ROMA, 08 novembre 2023, 18:31

Redazione ANSA

ANSACheck

Diabete, dal cibo allo sport tanti i falsi miti da sfatare - RIPRODUZIONE RISERVATA

Diabete, dal cibo allo sport tanti i falsi miti da sfatare - RIPRODUZIONE RISERVATA
Diabete, dal cibo allo sport tanti i falsi miti da sfatare - RIPRODUZIONE RISERVATA

Dallo sport alla dieta, dai farmaci ai fattori di rischio, sono tanti, troppi i falsi miti che aleggiano intorno al diabete: per smontarli nasce la campagna di sensibilizzazione di Theras, che dal 6 novembre coinvolge alcune delle principali città italiane. Si tratta di un'iniziativa annunciata a pochi giorni dalla Giornata Mondiale del Diabete (14 novembre), che aiuta nella gestione della malattia, promuovendone una comprensione più approfondita, sottolinea Riccardo Candido, Presidente dell'Associazione Medici Diabetologi (AMD).
    Ecco alcune delle fake news sul diabete: un falso mito è che mangiare zucchero causi il diabete, una malattia complessa legata a disfunzioni nella produzione o nella sensibilità all'ormone regolatore della glicemia, l'insulina. È vero però che l'eccessivo consumo di grassi animali (saturi) e di zuccheri semplici (quelli di dolci e bibite) favorisce il sovrappeso che a suo volta induce insulino-resistenza e quindi diabete di tipo 2. Falso pure che le persone con diabete non possono consumare carboidrati: Fondamentale è che consumino carboidrati complessi che dovrebbero rappresentare circa il 45-60% delle calorie giornaliere totali, quindi pane e pasta integrali o legumi. E poi, tutti sono a rischio se non hanno sani stili di vita, non solo le persone anziane possono sviluppare il diabete, e la forma autoimmune è a esordio giovanile.
    Falso anche il divieto di mangiare frutta, ad eccezione della mela verde: tutta la frutta va consumata con regolarità anche dai diabetici, due porzioni al giorno se possibile lontano dai pasti, limitando il consumo di alcuni tipi di frutta, banane, fichi, uva, cachi e castagne a più alto contenuto di zucchero.
    E ancora, è falso che col diabete si debba stare sempre a dieta: bisogna seguire una alimentazione equilibrata come tutte le persone dovrebbero fare per mantenersi in salute; quindi ridurre al minimo gli zuccheri semplici (i dolci e le bevande zuccherate) e prediligere cereali integrali, legumi, frutta e verdure.
    Sì allo sport anche con il diabete di tipo 1: l'attività fisica è un ottimo strumento di prevenzione e cura del diabete.
    È sempre fortemente consigliata come strumento di miglioramento dell'andamento glicemico. Chi soffre di diabete di tipo 1 deve solo essere formato alla gestione della terapia insulinica e dei carboidrati in corso di attività fisica per evitare l'ipoglicemia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza