Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Allarme per il vaiolo delle scimmie in Congo,mai così tanti casi

Allarme per il vaiolo delle scimmie in Congo,mai così tanti casi

Oms, 'il rischio di ulteriore diffusione è significativo'

ROMA, 24 novembre 2023, 11:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In Repubblica Democratica del Congo è boom di casi di vaiolo delle scimmie (mpox, secondo la nuova tassonomia dell'Oms). Dal 1 gennaio al 12 novembre sono stati segnalati 12.596 casi sospetti e 581 decessi. È il numero più alto mai registrato e corrisponde a più del doppio dei casi registrati nel 2020, quando era stato registrato il picco di 6.216. L'Oms è preoccupata e teme che l'epidemia possa allargarsi ad altri Paesi.
    "Le ragioni di questa espansione, che coinvolge uomini, donne e bambini, resta sconosciuta", spiega l'Oms. Di certo, il rafforzamento dei sistemi di sorveglianza dopo l'epidemia dello scorso anno ha contribuito a fare emergere casi che in precedenza rimanevano sommersi. Ma non sembra che questo basti a spiegare il fenomeno.
    Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità la situazione è preoccupante, infatti, non solo per il numero elevato di casi.
    Desta timori l'espansione dell'epidemia a zone del Paese che finora ne erano state immuni, compresa la capitale Kinshasa, dove lo scorso agosto sono state segnalate quattro catene di contagio. Nel Paese è stata inoltre documentata per la prima volta la trasmissione per via sessuale dell'infezione, con casi importati dall'Europa e poi diffusisi in diverse aree del Paese.
    A complicare le cose, il fatto che la consapevolezza sull'infezione sia scarsa sia nella popolazione generale sia in quella a più alto rischio. Quest'ultima, inoltre, è caratterizzata da un'alta prevalenza di Hiv. A questo si aggiunge la ridotta capacità di risposta del sistema sanitario locale.
    Per questo l'Oms teme che l'epidemia possa sfuggire di mano: "Il rischio di un'ulteriore diffusione dell'mpox ai Paesi vicini e al mondo appare significativo", scrive l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre, le conseguenze di una nuova epidemia potrebbero essere "più gravi di quella che sta colpendo il mondo dal 2022", precisa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza