Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Apple aggiorna iPhone e iPad per bloccare falle di sicurezza

Apple aggiorna iPhone e iPad per bloccare falle di sicurezza

A rischio i dati degli utenti durante la navigazione web

MILANO, 01 dicembre 2023, 11:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Apple ha inviato, a sorpresa, nuovi aggiornamenti software per iPhone, iPad e modelli di Mac supportati. Si tratta di iOs 17.1.2, iPadOs 17.1.2 e macOs Sonoma 14.1.2. Come si legge dal rapporto ufficiale di Cupertino, il motivo essenziale è la correzione di due vulnerabilità di sicurezza zero-day, ovvero sconosciute. "Apple è a conoscenza di un rapporto secondo cui almeno una vulnerabilità potrebbe essere stata sfruttata in versioni di iOS precedenti alla 16.7.1", spiega il colosso. A segnalare entrambe le falle è stato il ricercatore Clément Lecigne del Threat Analysis Group (Tag) di Google. Come osserva Bleeping Computer, il team di Google Tag spesso individua ed espone falle "zero-day" che possono prendere di mira utenti ad alto rischio, come politici, giornalisti e dissidenti. Apple non ha rivelato dettagli sulla natura degli attacchi ma si sa che le due falle appena risolte interessavano WebKit, la piattaforma di sviluppo usata dalla Mela per far funzionare Safari, il suo software di navigazione web. Nella descrizione del primo bug Apple ha sottolineato che il bug poteva permettere a terzi di creare siti con cui catturare le informazioni sensibili sui dispositivi.

Mentre, per il secondo afferma: "L'elaborazione dei contenuti web può portare all'esecuzione di codice arbitrario", ossia la possibilità di mettere in esecuzione programmi atti a violare il sistema e i dati, senza che gli utenti se ne accorgessero. Le patch di sicurezza riguardano iPhone XS e successivi, iPad Pro 12,9 pollici 2a generazione e successivi, iPad Pro 10,5 pollici, iPad Pro 11 pollici 1/a generazione e successivi, iPad Air 3/a generazione e successivi, iPad 6/a generazione e successivi e iPad mini di quinta generazione e successivi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza