Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Di Nitto vince il Campionato Nazionale Open

Di Nitto vince il Campionato Nazionale Open

A Sutri l'atleta romano bissa il successo del 2017

ROMA, 25 novembre 2023, 17:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Campionato Nazionale Open va a Enrico di Nitto che, al Golf Nazionale (par 72) di Sutri (Viterbo), vince l'ultima gara dell'Italian Pro Tour 2023. Il romano, con un totale di 282 (74 68 67 73, -6) colpi, ha superato Luca Cianchetti, 2/o con 284 (-4) davanti ad Aron Zemmer, vincitore nel 2022 e quest'anno 3/o con 285 (-3). Quarto posto con 286 (-2), invece, per Jacopo Vecchi Fossa.
    Nella Coverciano del green, Di Nitto, dopo un inizio difficile nel primo round, ha cambiato marcia nel secondo e nel terzo.
    Poi, nel quarto ha realizzato due birdie, di cui uno alla buca 18, con tre bogey. Il 30enne capitolino ha festeggiato il secondo successo in questo evento, arrivato alla 83esima edizione, dopo il primo exploit del 2017. Niente da fare per Gregory Molteni. Leader al termine del "moving day", il comasco (campione nel 2005) si è classificato 5/o con 287 (-1) come Gregorio De Leo e Andrea Rota.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza