Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dopo 14 rapine presa la 'banda dei Rolex' a mano armata

Dopo 14 rapine presa la 'banda dei Rolex' a mano armata

Ordinanza per 3 'trasfertisti', valore bottino 200mila euro

MILANO, 09 dicembre 2023, 15:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una banda di tre rapinatori 'trasfertisti' di orologi preziosi è stata individuata tra Milano e Napoli dalla Polizia di Stato, che ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano nei confronti di tre persone, una delle quali già detenuta e un'altra ai domiciliari.
    I tre, di 50, 40 e 41 anni, residenti il primo ad Arzano (Napoli) e gli altri nel capoluogo campano, sono ritenuti i responsabili di una serie di rapine a perse facoltose che venivano derubate appena scese dalle loro auto. consentire l'individuazione dei tre è stata una mascherina usata durante uno dei colpi (da cui è stato estratto il Dna dalla Polizia Scientifica) e l'aver abbandonato precipitosamente uno scooter nei pressi di un comando dei carabinieri.
    Le indagini sono state effettuate della Squadra Mobile di Milano, che da tempo si coordina sul fenomeno dei 'rapinatori di Rolex' trasfertisti con i colleghi di Napoli, e hanno riguardato il periodo tra settembre 2020 e settembre 2021, durante il quale ai tre rapinatori sono stati contestati, a vario titolo, 14 colpi (bottino complessivo del valore di circa 200mila euro) effettuati "con un'elevata pericolosità sociale" perché eseguite non con la classica e diffusa 'tecnica della botta allo specchietto retrovisore' ma a mano armata.
    Il 41enne, in particolare, era stato nitidamente inquadrato in volto da una telecamera del Comando interregionale dei Carabinieri di via Marcora, a Milano, scappando subito dopo un'aggressione in viale Monte Santo durante la quale aveva abbandonato per strada il suo motorino. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza