Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Rigopiano: in Appello Procura conferma richieste condanna

Rigopiano: in Appello Procura conferma richieste condanna

Conclusa dopo due ore la prima udienza all'Aquila

L'AQUILA, 06 dicembre 2023, 13:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sì è conclusa intorno alle 13.15 la prima udienza in Corte d'Appello all'Aquila per il giudizio di secondo grado a carico dei 30 imputati per la tragedia di Rigopiano del gennaio 2017. Dopo la relazione introduttiva del presidente Aldo Manfredi gli interventi dei due sostituti procuratori di Pescara applicati per l'occasione all'Aquila, Annamaria Benigni e Massimo Papalia. Quasi due ore di intervento nelle quali sono state ribadite le responsabilità dei vari enti, dal Comune di Farindola alla Provincia di Pescara, alla Regione Abruzzo e alla Prefettura di Pescara soprattutto, in relazione a reati tra cui quello di disastro colposo, ma anche depistaggio, ad esempio, riferito all'allora prefetto Francesco Provolo.
    Al ricorso della Procura quello ad adiuvandum delle Parti Civili, mentre da valutare anche i ricorsi dei legali degli unici tre condannati in primo grado: il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta (2 anni e 8 mesi) e i due dirigenti della Provincia di Pescara Paolo d'Incecco e Mauro Di Blasio (3 anni e 4 mesi). Confermate nelle richieste della Procura le richieste di condanna già avanzate in primo grado.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza