Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Una mostra celebra la couture nata a Roma negli anni '50

Una mostra celebra la couture nata a Roma negli anni '50

Nel Museo Boncompagni Ludovisi dal 14 novembre al 14 gennaio

ROMA, 14 novembre 2023, 14:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'abito verde in taffetà del 1953 di Alberto Fabiani, quello bianco ricamato con boccioli di rose di Emilio Schuberth, del 1958, e dello stesso periodo, le creazioni di alta moda di Fernanda Gattinoni che dalla sua sartoria in via Marche vestiva tutte le dive di Hollywood che approdavano nella città eterna. "Fifties in Rome. La couture anni '50" è il titolo della mostra, a cura del presidente onorario della maison Gattinoni, Stefano Dominella, in collaborazione con Accademia del Lusso, presentata nella sede del Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative, il Costume e la Moda, diretto da Matilde Amaturo e afferente alla direzione Musei statali della città di Roma, diretta da Massimo Osanna.
    L'esposizione, patrocinata dall'assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma, racconta la rivoluzione dello stile italiano, ripercorrendo attraverso una ricercata selezione di abiti (alcuni mai esposti prima d'ora) il periodo degli anni '50, fondamentale per la storia del made in Italy. Le creazioni provengono dall'archivio storico personale di Dominella, dalle collezioni di moda del Museo Boncompagni Ludovisi e da importanti archivi storici privati. La mostra, ospitata negli spazi del museo-gioiello Liberty, è in programma dal 14 novembre al 14 gennaio 2024. La moda degli anni '50 ha influenzato tutte le decadi successive. Dopo la Seconda guerra mondiale si apre infatti in Italia un decennio di grande ottimismo, di sviluppo economico, di benessere diffuso che si riflette in una rivoluzione dello stile. Grazie al sostegno finanziario del Piano Marshall, inaugurato nel 1947, gli studi di Cinecittà diventano un polo attrattivo per l'industria cinematografica hollywoodiana, decretando la fusione dell'alta moda italiana con il cinema americano e la nascita di quella Hollywood sul Tevere che in breve tempo raggiungerà il massimo splendore che culminerà con La dolce vita e consacrerà Roma come culla dell'haute couture.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza