Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Il Ministero della solitudine', cinque storie a teatro

'Il Ministero della solitudine', cinque storie a teatro

spettacolo blues con temi e variazioni come per una Jazz session

ROMA, 28 novembre 2023, 12:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Al fondo una parete divisa in quadrati luminosi, come scansione di palazzi urbani, al centro un parallpipedo triangolare che, ruotando, propone un distributore automatuico di bibite, una porta con un poster di una spiaggia caraibica, un grande frigorifero, giocando sull'alternanza dei bisogni e consumi quotidiani con i sogni, lo sfondamento della realtà, che è quella di un gruppo di persone sole, che vivono seguite dall'attenzione del ''Ministero della solitudine'', come si intitola il raffinato, elegante, leggero e intenso spettacolo de lacasadargilla con regia di Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni autore anche della scena, che si replica al Teatro Argentina sono a domenica 3 dicembre, per essere il 5 a Viterbo, poi a Brescia e a Rimini, infine dal 12 al Piccolo di Milano.
    L'idea si sviluppa negli anni della pandemia, dopo che nel 2018 il governo britannico di Theresa May istituì davvero un Ministero della solitudine. Ottimi interpreti e anche autori dei testi, strutturati drammaturgicamente da Fabrizio Sinisi, sono Caterina Carpio, Tania Garribba, Emiliano Masala, Giulia Mazzarino, Francesco Villano. Un lavoro collettivo per parlare di solitudine, quindi innazitutto un interrogarsi e creare per frammenti personalità, piccole ossessioni, nevrosi in cui almeno per qualcosa tutto dovrebbero rispecchiarsi.
    Monologano, raccontano o si raccontano, anime che cercano di mettere insieme pezzi come un puzzle, senza riuscirci, ma che a un certo punto hanno un contatto, si agganciano per un momento, si pecchiano una nell'altra sempre narcisisticamente forti solo di sé e il culmine è il ritrovarsi alla festa con karaoke organizzata dal Ministero, dove si estrae il biglietto vincente della Lotteria della solitudine (ché vivere così è una lotteria). E alla fine degli applusi, in platea l'annuncio che il vincitore è quello col biglietto per il posto E6 (invitato a andare realmente a ritirare il premio alla biglietteria).
    Un davvero bello spettacolo di grande eleganza formale (attento ai colori, al senso e qualità degli oggetti), che è una sorta di Jazz session, con temi e variazioni, assoli e dialoghi di un quintetto che crea un geometrico sviluppo, a costruire un'armonia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza