Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nba: prima sconfitta per Boston, i Lakers battuti a Miami

Nba: prima sconfitta per Boston, i Lakers battuti a Miami

Philadelphia supera Washington trascinata dai 48 di Embiid

ROMA, 07 novembre 2023, 09:28

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

A Minneapolis, Anthony Edwards ha brillato nella notte dell'Nba permettendo ai suoi Wolves di infliggere la prima sconfitta stagionale ai Boston Celtics (114-109 ap). Con 38 punti (8 dei quali nei supplementari), 9 rimbalzi e 7 assist, Edwards è stato fondamentale, aiutato da Jaden McDaniels (20 punti), autore di un canestro decisivo a fine partita, e Rudy Gobert (14 punti, 12 rimbalzi). Con cinque vittorie e una sconfitta, i Celtics sono affiancati in testa alla Eastern Conference con lo stesso record dai Philadelphia Sixers, che hanno registrato la quinta vittoria consecutiva contro i Washington Wizards (146-128), con 48 punti di Joel Embiid (più 11 rimbalzi e 6 assist).
    I Denver Nuggets, campioni del 2022, sono riusciti in una bella rimonta vincendo in casa 134-116, trascinai da Nikola Jokic, autore di una tripla doppia (35 punti , 14 rimbalzi, 12 assist). Restano in testa alla Western Conference con sette vittorie e una sconfitta, davanti ai Mavericks di Luka Doncic e Kyrie Irving, che hanno vinto 117-102 in Florida contro gli Orlando Magic - cui non sono bastati i 22 punti di Paolo Banchero ed i 19 a testa di Cole Anthony e Mo Wagner - e ai Warriors, 120-109 sui Pistons a Detroit, inclusi 34 punti di Stephen Curry. Da segnalare, tra le altre partite, anche la sconfitta di LeBron James (30 punti) e dei suoi Lakers contro il suo ex club, Miami (108-107), supportato in particolare da Bam Adebayo (22 punti, 20 rimbalzi, 10 assist).
    A New York era particolarmente atteso l'ex Mvp James Harden, per i suoi primi passi nella nuova squadra dei Clippers, contro i Knicks. Ma per i risultati bisognerà aspettare: nonostante una partita più che dignitosa (17 punti al tiro, 3 rimbalzi, 6 assist, 2 palle perse), Harden non ha potuto evitare che Los Angeles subisse la seconda sconfitta consecutiva.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza