Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Basket: Nba; Lakers ko, Boston supera Milwaukee

Basket: Nba; Lakers ko, Boston supera Milwaukee

Fischi e 'buu' a Kawhi, coach Spurs Popovich richiama pubblico

ROMA, 23 novembre 2023, 09:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Quattordici i match Nba disputati nella notte tra i risultati in evidenza il successo esterno dei Dallas Mavericks, che vincono 104-101 infliggendo ai Lakers la 7/a sconfitta in questa regular season. Decisivo Kyrie Irving, autore di 28 punti e soprattutto della tripla che spegne la rimonta gialloviola (dal -20). Numeri importanti anche per Luka Doncic (30 punti, 12 rimbalzi, 8 assist), il quale risulta però molto impreciso al tiro (3/12 da tre), e solito, eterno, LeBron James, autore di ben 16 punti nel quarto conclusivo (26 totali), oltre a 9 rimbalzi e 7 assist. I Boston Celtics superano i Milwaukee Bucks (119-116) nonostante i 27 punti di Damian Lillard e i 28 di Brook Lopez. Non brilla, Giannis Antetokounmpov(21 punti e 13 rimbalzi.
    Lanciatissimi anche i Thunder, capaci di regolare 116-102 i Chicago Bulls. Show di Shai Gilgeous-Alexander con 40 punti e 12 assist. A Chicago non bastano invece i 25 di DeMar DeRozan e i 23 di Coby White. Quinta vittoria consecutiva per Orlando, che sgambetta i Denver Nuggets nonostante l'ennesima tripla-doppia in carriera di Nikola Jokic (30 punti, 13 rimbalzi e 12 assist).
    I Magic s'impongono 124-119 grazie soprattutto ai 50 punti della coppia formata da Paolo Banchero (23 con 8/14 al tiro) e Franz Wagner (27 con 11/18).
    Non basta Victor Wembanyama (22 punti, 15 rimbalzi, 3 stoppate) ai San Antonio Spurs per avere ragione dei Clippers. La partita si caratterizza però soprattutto per un ottimo Kawhi Leonard (26) e anche per i fischi e i "boo" del pubblico texano, situazione che scatena Gregg Popovich. A 3' dalla fine del primo tempo, il coach degli Spurs richiama i fan: "Scusatemi un secondo, possiamo smetterla di fischiare e lasciare che questi ragazzi giochino a basket? Non è questo ciò che siamo noi Spurs, smettetela".
    Prosegue la crisi dei Washington Wizards al 7/o ko consecutivo contro gli Hornets di LaMelo Ball (34 punti con 13 assist) e Miles Bridges (33+10 rimbalzi). Non basta Tyrese Haliburton (33 punti e 16 assist) agli Indiana Pacers, sconfitti in volata (131-132) dai Toronto Raptors di Pascal Siakam (36) e Dennis Schroder (26). Vincono i Miami Heat 129-96 contro i Cleveland Cavaliers.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza