Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Christian Greco 'Torinese dell'anno 2023'

Christian Greco 'Torinese dell'anno 2023'

La Camera di Commercio, 'competenza e capacità manageriale'

TORINO, 10 ottobre 2023, 09:44

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' Christian Greco, il direttore del Museo Egizio, il "Torinese dell'Anno 2023". Lo ha deciso la giunta della Camera di commercio di Torino.
    Nato nel 1975 ad Arzignano (Vicenza), Greco è direttore del Museo dal 2014. Formatosi principalmente in Olanda, è un egittologo con una grande esperienza in ambito museale. Ha curato progetti espositivi in Olanda, Giappone, Finlandia, Spagna e Scozia. Alla guida del Museo Egizio ha sviluppato collaborazioni internazionali con musei, università e istituti di ricerca. Ha al suo attivo corsi all'Università di Torino, di Pisa, di Napoli, della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell'Università Cattolica di Milano e della New York University di Abu Dhabi con corsi di cultura materiale dell'antico Egitto e di museologia. È stato membro dell'Epigraphic Survey of the Oriental Institute of the University of Chicago a Luxor e dal 2015 è co-direttore della missione archeologica italo-olandese a Saqqara.
    Questa la motivazione del riconoscimento: "Per l'altissimo contributo alla crescita e allo sviluppo del Museo Egizio e, come risultato, al posizionamento turistico e culturale della nostra città, grazie all'indiscutibile competenza ed esperienza in ambito classico, abbinata a capacità manageriali e imprenditoriali indispensabili per il raggiungimento di risultati concreti e misurabili, portati avanti senza tralasciare le missioni proprie delle realtà museali: la cura scrupolosa del patrimonio, l'attività continua di ricerca su scala internazionale e la passione per la divulgazione e la formazione, anche attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie".
    La cerimonia si terrà domenica 26 novembre, in concomitanza con il 71esimo "Premio della Fedeltà al Lavoro e per il Progresso Economico" e la nona edizione dei "Diplomati eccellenti tecnici e professionali", sempre conferiti dall'ente camerale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza