Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dalle case wellness ai nap caffè, i trend mondiali del benessere

Dalle case wellness ai nap caffè, i trend mondiali del benessere

Report Gwi, le novità da tutto il mondo, Italia al top per le destinazioni Spa

10 novembre 2023, 09:49

di Agnese Ferrara

ANSACheck

Barre Workout foto iStock. - RIPRODUZIONE RISERVATA

Barre Workout foto iStock. - RIPRODUZIONE RISERVATA
Barre Workout foto iStock. - RIPRODUZIONE RISERVATA

L'economia mondiale del wellness ha raggiunto la quota record di 5.6 trilioni di dollari nel 2022 crescendo del 14% rispetto al 2019, superando di gran lunga i contraccolpi provocati da pandemia a conflitti.

 

Ecco i principali trend del benessere 2024

Ecco i principali trend del benessere esplosi nel mondo, segnalati da Gwi
1.  Case e quartieri wellness
E’ il trend che cresce di più nel mondo, quello dell’abitare a misura di benessere, ovvero la progettazione di abitazioni e quartieri per un migliore stato fisico, mentale e ambientale. A livello mondiale è aumentato del 177% dal 2019 ad oggi raggiungendo circa 398 miliardi di dollari nel 2022 e, entro il 2027, raggiungerà gli 887,5 miliardi di dollari.
I dieci paesi più attenti a questa nuova modalità nel costruire case e spazi comuni sono gli Stati Uniti, la Cina e il Regno Unito, seguiti dall’Australia, la Francia e il Giappone, la Germania, il Canada, la Corea del Sud e l’India. Spiegano gli analisti Gwi che il trend ‘wellness dell’abitare’ include l’uso di materiali da costruzione e da arredamento non tossici e mirati a migliorare la salute delle persone, assicurando aria ed acqua filtrata e pulita, con supporti per dormire bene e in modo completo, come l’illuminazione circadiana, circolazione d’aria  e temperature confortevoli. Il trend include il design ‘biofilico’ integrando elementi naturali, come piante, acqua e suoni, nell’architettura di casa  perché è dimostrato che vivendo a contatto con la natura ci si sente meglio. Inoltre spazi meditativi e schermati da connessioni per un ristoro mentale. All’aperto il trend punta alla mobilità attiva, cioè incoraggiare a muoversi a piedi o in bicicletta su piste e percorsi pedonali. Anche gli spazi pubblici rientrano nel trend con la progettazione di aree per il benessere sociale adatte ad eventi e programmi di comunità.
L’Italia fatica a seguire questa tendenza così forte nei paesi limitrofi: da noi il ‘wellness real estate’ cresce più lentamente e ha raggiunto i 2.17 miliardi di dollari lo scorso anno. Nel 2019 era di 1.29 miliardi
2.  Benessere mentale:
Sentirsi meglio, migliorare l’umore, calare i livelli di stress, dormire di più e avere una buone salute mentale rientrando nel trend mondiale del ‘mental wellness’, con un mercato globale che ha raggiunto i 180,5 miliardi di dollari e che, entro il 2027, raggiungerà i 330 miliardi di dollari. I rimedi del momento vanno dalla ‘wellness music’ (online l’offerta è molto vasta, ci sono tracce per riposare, per studiare, per rilassarsi eccetera) alla ‘suonoterapia o ‘sound healing’. Inoltre i ‘rumori bianchi’ a banda larga che, secondo alcune teorie, rilassano, aumentano la concentrazione o favoriscono il sonno.
Inoltre l’aromaterapie e le fragranze calmanti per la casa, l’uso di luci rilassanti e di giocattoli anti-stress (come i fidget toys). Inoltre accessori per dormire, letti e coperte ‘smart’ per il monitoraggio e il miglioramento del sonno, i ‘nap caffè’ dove ci si reca per riposare su poltrone, fare un pisolino e in un ambiente rilassante e bere caffè al risveglio (ce ne sono a Tokyo e, in versione pop-up in diverse città europee come il ‘siesta & go’ di Madrid) . Il trend include i ‘bagni rigeneranti nelle foreste’ , le terapie di abbracci, lo yoga della risata e le sedute in apposite vasche con guscio dove galleggiare estraniandosi dai propri stessi sensi aperte in molte città da Melbourne  a Londra e presenti anche nella nostra penisola.  Seguono le tecniche di auto-aiuto e di miglioramento di sé e perciò hanno grande successo i libri sull’argomento, i guru che spiegano le tecniche in seminari e workshop anche in canali sui media (da Instagram e Youtube ai TED Talks ai podcast). Infine una pletora di terapie e sistemi di meditazione e mindfullness.  
3.  Il nuovo fitness è solitario
Se andare in palestra ha meno appeal, complice la pandemia che ci ha fatto riscoprire il movimento all’aperto o fatto a casa propria, il fitness sta cambiando e guarda al ‘fai da te’ grazie alla tecnologia. Yoga, Pilates, Tai chi e ‘barre workout’ (dagli Usa sta contagiando tutta Europa, mixa movimenti di danza classica, esercizi di fitness, yoga e pilates)  sono tra i corsi più seguiti online e scaricati nei telefonini per allenarsi da soli.  Fanno sempre più seguaci inoltre gli sport all’aperto come la corsa, la bicicletta, lo sci e lo snowboard, le arrampicate eccetera. Inoltre il nuoto, le arti marziali, la danza e le attività di squadra per i più giovani.
4.  Turismo wellness,  Spa e terme
Trend forte e destinato a crescere, quello del 'turismo wellness' che include le mete scelte per ritemprare il fisico e la mente, oltre che per visitare luoghi nuovi o amati. Destination Spa, medical spa, resort ed hotel con acque termali e di sorgente, resort benessere, ritiri yoga, cibi salutari, attività ed escursioni, offerta di palestre durante i viaggi, inclusi quelli in crociera, sono i servizi più ricercati dai sempre più numerosi turisti che puntano al wellness.  Il nostro paese è meta prediletta per vacanze in chiave benessere e passa dai 7.5 miliardi di dollari nel 2020 a 15.7 miliardi nel 2022 con un tasso annuale di crescita del 45%. "L'Italia è tra i primi dieci paesi anche per le Spa (ndr centri benessere negli hotel o in centri specializzati) con 3.3 miliardi di dollari e un robusto tasso di crescita annuale del 26%, - spiegano gli analisti Gwi all'ANSA. - Cresce anche il business dei centri termali, seppure in modo minore, con 1.5 miliardi di dollari raggiunti nel 2022 ed un tasso di crescita del 22%". Risale inoltre l’attenzione per le terme dove fare bagni rilassanti, massaggi, idroterapia e trattamenti benessere. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza