Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Donne in campo-Cia,"pronte ad ospitare le donne maltrattate"

Donne in campo-Cia,"pronte ad ospitare le donne maltrattate"

Accoglierle in azienda per ridare il benessere psico-fisico

ROMA, 24 novembre 2023, 13:27

Redazione ANSA

ANSACheck

Donne in campo-Cia,"pronte ad ospitare le donne maltrattate" - RIPRODUZIONE RISERVATA

Donne in campo-Cia,"pronte ad ospitare le donne maltrattate" - RIPRODUZIONE RISERVATA
Donne in campo-Cia,"pronte ad ospitare le donne maltrattate" - RIPRODUZIONE RISERVATA

Ospitare nelle aziende impegnate nell'agricoltura sociale le donne vittime di violenza e maltrattate. È la proposta che rilancia oggi Donne in Campo, associazione dedicata di Cia-Agricoltori Italiani, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che ricorre il 25 novembre. L'invito arriva anche in virtù del fatto che "l'agricoltura è in prima linea con le sue oltre 200.000 imprenditrici che conducono il 30% del totale delle imprese del settore". "L'affermarsi - spiega la presidente nazionale di Donne in Campo, Pina Terenzi - delle donne nel comparto è stato accompagnato dallo sviluppo di agriturismi, vendita diretta, fattorie didattiche e sociali." "Sono state loro - sottolinea - ad aprire i cancelli delle imprese agricole alle scuole e alle fasce deboli della popolazione, dagli anziani ai disabili, creando welfare e comunità. Per questo, oggi rilanciamo anche la nostra proposta di ospitare nelle aziende impegnate nell'agricoltura sociale le donne vittime di violenza, costrette a fuggire da casa, spesso con i figli. Accoglierle in azienda per ridare loro quel benessere psico-fisico fatto di natura, paesaggio, cura, ospitalità". La terra, d'altra parte - fa presente - non fa mai discriminazioni e ognuno ha sempre trovato il suo ruolo, la sua dignità". "C'è bisogno, però - rimarca Terenzi - di più visibilità e maggiore sostegno istituzionale in questa battaglia". "Sempre più donne - sostiene inoltre la presidente - devono poter partecipare attivamente ai processi decisionali, politici ed economici, e questo vuol dire assicurare finalmente parità di accesso nei percorsi formativi, equa retribuzione, servizi e strumenti per la conciliazione di lavoro e famiglia". Terenzi annuncia in ultimo che domani si terrà un'iniziativa nazionale dell'associazione sul tema, titolo "L'imprenditoria come opportunità per superare la dipendenza economica di genere", a Rende (Cosenza), presso Villa Fabriano Palace Hotel.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza